Altare Prenuragico di Monte d’Accoddi (Sassari)

Sassari – Ottava, SS

L’Altare Prenuragico di Monte d’Accoddi è uno dei siti archeologici più importanti e interessanti del Mediterraneo. Si trova su una modesta altura, a 65 metri sul livello del mare. Il Santuario appartiene alla Cultura di Abealzu-Filigosa e la sua unicità lo equipara a una ziggurat mesopotamica. Il manufatto più importante è una piattaforma a forma di tronco di piramide di forma quadrata che misura 27 metri in larghezza e in lunghezza e raggiunge circa i 6 metri di altezza e alla quale si poteva accedere tramite una rampa di scale. Successivamente la struttura venne ricoperta da un secondo strato composto da massi squadrati calcarei, venne quindi realizzata una seconda rampa che andò a coprire quella più antica. La nuova struttura del tempio, detto anche Tempio a Gradoni. Presenta anche dei canali di scolo, che fanno pensare all’esistenza di un altare sacrificale. Il sito venne abbandonato nell’età del Bronzo, e usato solo come luogo di sepoltura dalle popolazioni nuragiche. Accanto al tempio è stato rinvenuto un Menhir, una lastra poggiata su dei sostegni utilizzata come altare e due pietre rotonde e liscia dall’uso sconosciuto ma che, in teoria, dovrebbero rappresentare il sole e la luna. Il sito è unico nel suo genere e ancora avvolto dal mistero. Si pensa, però, che fosse anche un osservatorio astronomico costruito basandosi sulla posizione delle costellazioni.

Info

Portami Qui

Ottieni indicazioni

Map is loading...

Sassari

... spiagge