Tempio di Antas (Fluminimaggiore)

Fluminimaggiore, SU

Il Tempio di Antas è un sito archeologico di grande fascino, l’area era abitata già in epoca nuragica e il tempio sorge quindi sui resti di un antico villaggio di capanne, oggi quasi scomparso, del quale rimangono l’area funeraria caratterizzata da tombe a pozzo. La necropoli venne utilizzata anche dai punici. Oggi si possono visitare le rovine del tempio romano, edificato sopra edifici punici, edificato in due diversi momenti storici dell’impero, la prima parte delle costruzioni risale infatti alla dominazione di Augusto, mentre la seconda parte al periodo di Caracalla, come testimonia un’iscrizione incisa sul frontone del tempio. Il Tempio Punico-Romano di Antas è composto da diverse sezioni, alle quali si accede tramite una gradinata e a un podio. Si entra cosi’ subito nella parte centrale del tempio, suddivisa in pronao, cella e adyton. Il pronao è la camera d’ingresso del Tempio, e in questo caso composto da quattro colonne con capitelli ionici. Prima di entrare nel pronao si può leggere l’iscrizione sul frontone voluta da Caracalla riportante la frase Templum de Sardi Patris Bab, ossia tempio dedicato alla divinità locale Babai, padre del Sardi. Superato il pronao si accede alla vasta cella centrale, che conserva ancora alcuni pilastri lungo le pareti con pavimento a mosaico bianco. Superata la cella si accede all’adyton, composto da due piccoli vani quadrati nel quale vi sono ancora due cisterne.

Info

Portami Qui

Ottieni indicazioni

Map is loading...

nel comune di Fluminimaggiore

Fluminimaggiore

... spiagge