Area Archeologica di Nora (Pula)

Pula – Nora-Capo di Pula, CA

L’Area Archeologica di Nora è un sito archeologico di rara bellezza. Sorge a picco sul mare, sul Capo di Pula e al limitare delle saline di Nora. Nell’Area Archeologica di Nora si possono vedere reperti e costruzioni risalenti a diverse epoche storiche. Alla civiltà nuragica appartengono alcuni edifici come un Pozzo Nuragico presso la zona della Terme a Mare e alcuni reperti ed utensili dell’età del Bronzo. Successivamente l’area venne abitata dai punici e dai fenici, come attestano alcuni resti di costruzioni, come per esempio il Tempio punico della dea Tanith, protettrice dell’amore, della fertilità e delle stelle. Al periodo punico appartiene anche il Tofet di Nora, area sacra ove venivano eseguiti riti e sepolti gli infanti. Qui è stata ritrovata la Stele di Nora, raffigurante la dea Tanith circondata dalla luna e dalle stelle, oggi conservata al Museo di Cagliari. Ma è sotto la dominazione romana che la Città di Nora conosce il suo massimo splendore. All’epoca imperiale appartiene il bellissimo anfiteatro che guarda verso il mare, alcune colonne, resti delle terme e dei mosaici e alcune strutture portuali (oggi quasi del tutto sommerse dal mare). Nora perde il proprio prestigio nel corso dell’VIII secolo, a causa delle frequenti incursioni corsare. A poca distanza si può visitare la Torre del Coltellazzo, che funge attualmente da faro.

Info

Portami Qui

Ottieni indicazioni

Map is loading...

Pula

... spiagge