Il Trabucco di Baia San Lorenzo

Vieste, FG

Il Trabucco di Baia San Lorenzo, a Vieste, completamente ristrutturato, è uno degli esemplari meglio conservati di questa antica macchina da pesca, tutelata come patrimonio monumentale dal Parco Nazionale del Gargano, in un’ottica di valorizzazione delle antiche tradizioni garganiche, di cui i trabucchi sono stati eretti a simbolo significativo. Il Trabucco è un’imponente costruzione in legno costituito da una piattaforma protesa sul mare e ancorata alla roccia da grossi tronchi di pino d’Aleppo, tipico del Gargano, dalla quale si allungano, sospesi a qualche metro dall’acqua, due o più lunghi bracci, detti antenne, che sostengono un’enorme rete a maglie strette, il cosiddetto trabocchetto. Secondo la tradizione, il trabucco venne importato nel Gargano dai Fenici, e fu adottato dai pescatori locali per rendere possibile la pesca anche in presenza di avverse condizioni metereologiche. Sfruttando la morfologia rocciosa della costa garganica, i trabucchi venivano costruiti nel punto più prominente della costa, in modo che fosse possibile gettare le reti al largo attraverso i bracci lignei, senza doversi avventurare in mare. Percorrere il tratto di costa tra Vieste e Peschici, tra i più pittoreschi del Mediterraneo, permette un viaggio alla scoperta della più antica tradizione marinara, tra l’azzurro del mare, il bianco delle rocce, le torri di avvistamento cinquecentesche e i trabucchi, giganti di legno simbolo della creatività e della fatica dell’uomo.

Info

Portami Qui

Ottieni indicazioni

Map is loading...

Vieste

... spiagge